Comune di Valdobbiadene

Valdobbiadene incontra Roberto Napoletano il 21 febbraio 2018

Pubblicata il 12/02/2018

Roberto Napoletano a Valdobbiadene per raccontare della grande crisi, partendo dal suo ultimo libro “Il cigno nero e il cavaliere bianco”.
 
Una storia che inizia nel novembre del 2011, quando sul nostro paese si abbatte la tempesta perfetta dei mercati, il “cigno nero”. Roberto Napoletano, già direttore de “Il Sole24Ore”, mercoledì 21 febbraio sarà a Valdobbiadene, in Villa dei Cedri (ore 20.45) per ricostruire i principali eventi che hanno portato l’Italia sull’orlo del baratro, attraverso rivelazioni scottanti e prove documentali, passando dalla crisi sovrana a quella bancaria e mettendo a nudo responsabilità nascoste.
La guerra in Libia, il Governo tecnico, la recessione, la disoccupazione, gli imprenditori coraggiosi, i crack bancari (compresi quelli delle popolari venete). Quella di Napoletano è una rilettura avvincente della storia del risparmio:
“Siamo arrivati a un passo dalla fuga dei depositi” dice il giornalista, che nelle pagine del suo libro rivela anche, per colpa di chi. Si scopre così che esiste una zona grigia, dove tanti furbacchioni si sono arricchiti e molti disgraziati si sono rovinati e “un’inerzia colpevole dei governi europei, ed in particolare di Trichet”. L’ex presidente della BCE avrebbe sottovalutato sia la natura che la gravità della crisi. L’incontro con Roberto Napoletano, che si terrà presso l’auditorium di Villa dei Cedri e che sarà condotto dalla giornalista Adriana Rasera, è stato organizzato dall’amministrazione comunale di Valdobbiadene, con il patrocinio della Provincia di Treviso ed il sostegno di Ascotrade e Cassa di Risparmio del Veneto. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato locandina_incontro_Napoletano.pdf 1.78 MB